Senza categoria

SOLIDARIETA’ PER I MARITTIMI, E LE LORO FAMIGLIE, DI MAZARA DEL VALLO

Il 5 dicembre mattina, in via Garibaldi a Taranto – nel Borgo antico, l’iniziativa di solidarietà – organizzata dalla UILA Pesca di Taranto, con le cooperative “Nuova Mar Jopnio” e “Stella Maris” – dei pescatori e dei mitilicoltori tarantini in favore dei 18 marittimi (e delle loro famiglie) di Mazara del Vallo detenuti da oltre 3 mesi in Libia, per una questione di – a dire dell’e Autorità libiche – sconfinamento delle acque di pesca.

I pescatori e i mitilicoltori tarantini con forza – in una giornata spazzata dal forte Libeccio – hanno suonato le sirene delle loro imbarcazioni per chiedere alle Istituzioni italiane di intervenire per far ritornare a casa, alle loro famiglie, il 18 uomini delle due imbarcazioni sequestrate.

Hanno preso parte, Vincenzo Guarino, responsabile UILA Pesca Taranto, e Antonio Trenta, segretario generlae UILA Taranto che nel suo intervento ha anche informato sull’iniziativa di sostegno concreto da parte della UIL nazionale.

Articoli correlati

IDA CARDILLO “OCCORRE LOTTARE INSIEME PER LA GIUSTIZIA”

admin

“BONUS, PAC E AMMORTIZZATORI”: SCIOPERO REVOCATO

admin

LAVORATORI AGRICOLI, 30 APRILE SCIOPERO

admin

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi...

Privacy & Cookies Policy